I Giochi

I numeri
1500
Atleti
103
Paesi
8
Sports
621
Coach
2000
Volontari
100.000
Spettatori
Dove si svolgeranno i Giochi

Torino

È una città elegante e culturalmente molto ricca immersa nel verde, con oltre 300 km di viali alberati e innumerevoli parchi.

Attraversata dal fiume Po ai cui piedi risiedono i più famosi circoli storici di canottaggio e protetta dall’incantevole arco alpino occidentale.

Torino, prima Capitale d’Italia, ti invita a scoprire la sua storia antica e moderna, le Residenze Reali, i palazzi e i musei, i parchi e i viali alberati, la Fondazione di Arte Contemporanea Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. I ristoranti e i caffè storici, le lunghe vie porticate e i quartieri multietnici, i grandi eventi e i tanti piccoli piaceri che da sempre la rendono unica, in equilibrio tra la razionale urbanistica romana, il misurato sfarzo del barocco piemontese e l’originalità dell’architettura moderna e contemporanea.

Torino va scoperta passo dopo passo, anche percorrendo strade e piazze con il naso all’insù, e soprattutto vissuta.

Per questo ci sono alcune cose assolutamente “da fare”, “da vedere” e “da gustare”.

Ma Torino, dopo aver ospitato i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics nel 2022, sarà la porta delle nostre valli che ospiteranno i Giochi Mondiali SPECIAL OLIMPYCS 2025

Scopri di più

Sestriere

Al centro della scena internazionale fin dagli anni ’30 del ‘900, Sestriere è dotata di tutti i comfort e gli svaghi di una moderna meta turistica: notevolissima l’offerta sportiva, raffinato lo shopping, estremamente vari i divertimenti. Una località mondana molto frequentata che mantiene intatto tutto il suo fascino grazie agli strepitosi scenari alpini che la circondano.

Teatro di numerose competizioni a carattere internazionale, Sestriere offre agli appassionati della neve piste ad altissimo livello tecnico immerse in un panorama di suggestiva bellezza. Sestriere fa parte del vasto comprensorio sciistico della Via Lattea, che include località come Claviere, Sauze d’Oulx, Cesana, San Sicario e Pragelato. Le sue piste, infatti, hanno accolto eventi prestigiosi come i Mondiali del 1997 e i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2006. Nel 2024 ha ospitato i XXXV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics, esperienza fortemente voluta e realizzata anche nel 2011, 2012 e 2014. La stazione ospita regolarmente eventi di Coppa del Mondo di Sci Alpino anche se il momento di maggior prestigio è stato quando è stata scelta per ospitare le competizioni di sci alpino maschile in occasione dei Giochi Olimpici Invernali e Paralimpici di Torino 2006. Le due torri (rossa e bianca) che dominano lo skyline sono diventate il simbolo del paese. Sestriere non è solamente una stazione sciistica invernale; in estate è possibile giocare a golf sul campo a 18 buche più alto d’Europa e praticare escursioni in bici e a piedi.

Scopri di più

Bardonecchia

Bardonecchia è uno degli angoli più suggestivi dell’arco alpino occidentale. Nota località sciistica sin dal ‘900, è stata la sede delle competizioni di snowboard delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006.

È una località di charme in continua evoluzione dove si fondono perfettamente tradizione e modernità. Bardonecchia offre un’infinità di alternative per chi ama camminare e andare in mountain bike in montagna: sentieri, mulattiere e strade militari. L’ampia varietà di sentieri disponibile si adatta alle esigenze di tutti gli appassionati: per chi ama semplicemente passeggiare, per l’escursionista attento, per l’alpinista più esigente.

Lungo itinerari assolati e passeggiate tra i boschi di abete e larice potrete raggiungere le cime più note di Bardonecchia come la Guglia Rossa, la Val Fredda, le Tre Croci, il ghiacciaio del Sommeiller, il monte Tabor e le cime del Pierre Menue con possibilità di piacevoli soste nei rifugi alpini e presso i numerosi alpeggi in quota.

La sua tradizione sciistica inizia nel 1901 con la prima salita sugli sci del Monte Tabor, evento che trasformò Bardonecchia da meta estiva a rinomata località invernale. Nel 1908 la fondazione dello Ski Club Bardonecchia segnò l’inizio di una lunga storia di competizioni sciistiche, consolidata nel 2006 quando la cittadina ospitò le competizioni di snowboard dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali. Recentemente, nel 2023, Bardonecchia è stata una delle tappe dei XXXIV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics per le discipline di sci alpino, snowboard e danza sportiva. I Giochi Nazionali Invernali Special Olympics sono stati ospitato a Bardonecchia anche nel 2018 e nel 2019.

Scopri di più

Pragelato

Pragelato è un centro turistico di grande importanza nel cuore dell’Alta Val Chisone, collegato al comprensorio sciistico della Vialattea tramite una funivia e un’apposita pista.

Grazie alla pista olimpica e ai meravigliosi tracciati che permettono di sciare nel silenzio stupefacente e nei paesaggi suggestivi del Parco della Val Troncea, Pragelato è una vera e propria capitale dello sci di fondo e ha ospitato i Giochi Nazionali Invernali Special Olympics nel 2024.

Esistono anche proposte sportive più strutturate come il golf ed è anche il luogo ideale per andare in mountain bike o passeggiare a cavallo.

Scopri di più

Grenoble, France

Grenoble è una città nel sud-est della Francia, situata ai piedi delle Alpi francesi, dove si incontrano i fiumi Drac e Isère. È la città più grande dell’Isère, un dipartimento della regione Alvernia-Rodano-Alpi, e ha ospitato i Giochi Olimpici Invernali del 1968. Grenoble è importante non solo come centro per gli sport di montagna, ma anche dal punto di vista artistico, musicale e letterario grazie ai suoi numerosi musei e festival. Oltre a passeggiare nel suo centro storico, la corsa in funivia fino al Fort de la Bastille per una visita alle fortificazioni e ai musei è una delle attrazioni più popolari. Per le escursioni in montagna ci sono comodi accessi in autobus a molte vicine stazioni sciistiche, parchi naturali e sentieri escursionistici.

Scopri di più